Login
 
 

 

Dott.ssa Laura Rinella Psicologa e Psicoterapeuta

Psicoterapia individuale, di coppia e famigliare

Via Rubicone, 27  (Via Tagliamento-Coppedè)-00198 Roma 

C.so Trieste, 36/A -00198 Roma

 

Iscr. Ordine Psicologi Lazio n. 6246

Contatti per appuntamenti e informazioni

 cell. 333 7996266
          
 
PSICOTERAPEUTA E PSICOTERAPIA
Riduci

CHI E' LO PSICOLOGO PSICOTERAPEUTA

Lo psicologo psicoterapeuta è laureato in psicologia (laurea magistrale) abilitato alla professione attraverso l'esame di Stato e, successivamente alla laurea, ha compiuto un percorso di specializzazione quadriennale in psicoterapia.

E' iscritto all'Ordine degli Psicologi (sezione A) della regione d'appartenenza con annotazione sull'Albo come psicoterapeuta.

Lo psicologo psicoterapeuta può svolgere tutte le attività dello psicologo e in più esercitare la psicoterapia.

Non è medico e quindi non prescrive farmaci.

COS'E' LA PSICOTERAPIA E A COSA SERVE

La psicoterapia è basata sul rapporto emotivo e di fiducia tra cliente e psicoterapeuta. Si svolge attraverso la parola, il colloquio, la riflessione o mediante altre tecniche (secondo l'orientamento teorico dello psicoterapeuta) comunque proprie della psicologia.

E' un percorso che ci conduce a recuperare il nostro benessere psicologico, eliminando il disturbo o il disagio che ci impedisce di vivere serenamente.

Si occupa dunque delle difficoltà psicologiche che compromettono il benessere personale e la qualità della vita della persona. Difficoltà che si esprimono attraverso diversi canali: sintomi psichici, comportamentali, psicosomatici che possono avere  differenti gradi di gravità.

La psicoterapia decodifica la nostra sofferenza e  fa leva sulle nostre risorse latenti atte a produrre il cambiamento verso un nuovo e più stabile equilibrio, in modo da risolvere le nostre difficoltà.

E' dunque finalizzata a sbloccare la situazione di disagio  in cui ci troviamo  che rende difficoltosa la nostra quotidianità  e riportarci ad una possibile condizione di benessere.

Si distingue dalla psicanalisi (terapia del profondo)  in quanto terapia "mirata" sul disagio in atto  ed è quindi  una terapia di tipo breve. 

Esistono diversi tipi di psicoterapia, secondo l'indirizzo teorico di riferimento del singolo psicoterapeuta. Ogni approccio psicoterapeutico e di per sé valido, dato che il fine di ogni psicoterapia è sempre il medesimo: il raggiungimento del benessere psicologico.

Particolarmente rilevante per la sua riuscita è l'alleanza terapeutica, quel clima di mutua fiducia che si instaura tra paziente e terapeuta che consente ad entrambi di lavorare per il conseguimento degli obiettivi terapeutici.

          
 
          
 
          
 
 
CERCA NEL SITO!
          
 
          
 
PERCHE' RIVOLGERSI ALLO PSICOLOGO
Riduci

Possono essere davvero molte le situazioni della vita che ci causano emozioni negative, tensione, sofferenza, malessere psicologico.

Le incontriamo in ogni contesto: familiare, lavorativo, sociale.

 Difficoltà di relazione con il proprio coniuge, problematiche relativi ai figli (rapporto con loro, comportamento, educazione, percorso scolastico, fasi della crescita, svincolo ecc.) o eventi critici e dolorosi come la separazione, il divorzio, la malattia o la perdita di una persona cara.

Anche criticità nei contesti lavorativi e sociali (cambiamento di lavoro, licenziamento, difficoltà di relazione con i colleghi o i superiori, mansioni poco adatte alla propria professionalità, cambiamento di casa, di luogo di vita, cambiamento di status sociale, ecc.) sono fonte di malessere e di sentimenti dolorosi.

Le distinzioni tra i vari contesti sono comunque forzose, poiché se è vero che spesso il disagio iniziale è riferibile ad uno solo di essi, succede che esso possa connotare in negativo anche gli altri.

Sentimenti negativi come profonda incertezza, inadeguatezza, impotenza, vergogna, colpa, inutilità, tristezza, rabbia, rancore, paura, richiedono di utilizzare ogni nostra risorsa interiore per essere affrontati in modo efficace, così come la stessa capacità è richiesta in merito a decisioni da prendere per risolvere lo stato di disagio o di difficoltà.

 

Ma tanto più questi stati emotivi dolorosi premono e invadono il nostro pensiero, tanto più affossano le nostre risorse, le nostre capacità critiche, le nostre possibilità di gestirli in modo adeguato e di trovare soluzioni idonee per ritrovare la serenità. E' come se vedessimo un solo sentiero percorribile o fosse tutto annebbiato e può accadere che tali stati emotivi provochino sintomi di natura psichica o psicosomatica.

Per questo è bene non trascinare nel tempo gli stati di disagio psicologico e rivolgersi allo Psicologo.

Attraverso il suo intervento, ci viene data la possibilità di vedere oltre, di comprendere il nostro disagio, di trovare modi nuovi per affrontare le situazioni e ci viene indicato, quando necessario, un percorso da seguire utile a recuperare il nostro benessere.

Le attività dello psicologo sono finalizzate, inoltre, alla prevenzione del rischio psicologico, sia per il singolo che per la comunità, e al miglioramento della qualità del benessere psicologico.

 

CHI E' LO PSICOLOGO

Lo Psicologo è laureato in Psicologia (laurea magistrale), abilitato alla professione attraverso l'esame di Stato e per esercitare deve essere iscritto all'Ordine degli Psicologi  (sezione A) della regione di appartenenza.

E' l'esperto competente del benessere psicologico delle persone, dei gruppi, degli organismi sociali, delle comunità. Può occuparsi di diagnosi, sostegno, abilitazione, riabilitazione, attività didattiche, di ricerca e di sperimentazione.

Nello svolgere la professione, usa strumenti e tecniche proprie della psicologia.

In breve e in linea molto generale, lo psicologo si occupa dei comportamenti degli individui e dei dinamismi psichici ad essi sottostanti, del rapporto individuo-ambiente e dei processi mentali che li sottendono.

Fra i  suoi strumenti  di lavoro: l'ascolto empatico, il colloquio, il dialogo, l'osservazione diretta. In determinati casi usa strumenti standardizzati come test psicologici, interviste e questionari.

Non è medico e quindi non prescrive farmaci.

Se lo psicologo  è anche psicoterapeuta può esercitare la psicoterapia.

Il primo passo per chi sente la necessità di rivolgersi ad uno psicologo è quello di chiedere una consulenza al fine di ricevere un parere competente in merito al proprio bisogno.

          
 
PSICOLOGO PROFESSIONISTA A NORMA DI LEGGE
Riduci

La professione di psicologo è  regolamentata dalla normativa vigente -legge 18.02.1989 n. 56 - di cui l'art.1 definisce competenze, aree di intervento e attività: "la professione di psicologo comprende l'uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolto alle persone, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito".

Lo psicologo psicoterapeuta è lo psicologo abilitato all'esercizio della psicoterapia, in seguito ad apposita formazione post-universitaria. Sull' Albo degli Psicologi vi è una specifica annotazione che lo identifica.

          
 
IN QUESTO SITO
Riduci
          
 
Copyright (c) Tutti gli articoli sono proprietà intellettuale dell'autrice. Vietata la duplicazione